Bicipite

BICIPITE [bi.’t͡ʃi.pi.te] aggettivo e sostantivo singolare maschile

Quando possiede il valore di aggettivo, bicipite indica un essere dotato di due teste, mostruoso come un parto deforme, minaccioso come l’aquila asburgica, sapiente al pari di Giano, il dio capace con i suoi quattro occhi di sbirciare ogni segreto e custodire i segreti della casa.

Se invece lo troviamo come sostantivo, bicipite diventa un simbolo di forza e potere: il braccio di Eracle che usa la clava per uccidere le bestie e riportare l’ordine, oppure la forza cieca e caotica di Conan il barbaro, finalizzata solo al soddisfacimento del proprio piacere. Ed è possibile dimenticare la sensualità che emanano i bicipiti maschili nel mondo sberluccicante della moda e dello spettacolo?

Scrittrici e scrittori della Parola instabile si sono divertiti a scivolare tra questi diversi significati, cercando di sviluppare la propria idea di bicipite. Quale sarà la vostra?

Leggi i testi sulla parola a partire da mercoledì 7 febbraio